Giò Search

il meglio trovato in rete

Noleggio lungo termine o leasing: quale è meglio?

noleggio-autoPer poter scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze tra noleggio a lungo termine e leasing occorre conoscere bene le caratteristiche di entrambe le tipologie di contratto. Sia il noleggio a lungo termine che il leasing consentono di avere a disposizione una vettura per un lungo periodo di tempo. Vi sono tuttavia differenze importanti tra le due tipologie di contratto che molti non conoscono. Nato inizialmente per le imprese, il noleggio a lungo termine è stato successivamente esteso anche ai privati cittadini, creando talvolta confusione a causa della sua parziale somiglianza con il leasing.

Nel caso di noleggio a lungo termine il veicolo rimane a disposizione del cliente per un periodo di tempo prefissato, dietro pagamento di una quota mensile precedentemente pattuita. Il periodo può variare da un minimo di dodici mesi ad un massimo di cinque anni, e la rata mensile è comprensiva di tutti gli oneri gestionali relativi al mezzo. L’automobilista così non dovrà preoccuparsi di assicurazione RCA, tassa di proprietà, sostituzione pneumatici, tagliandi, manutenzioni ed eventuali guasti che dovessero verificarsi nel periodo di noleggio. Alla scadenza prefissata l’autovettura torna all’azienda che ne rimane proprietaria per tutto il periodo.

In caso di leasing finanziario il veicolo viene ceduto con la previsione di riscatto del bene al termine del contratto. Dopo un periodo che generalmente corrisponde a quattro anni l’automobilista può quindi intestarsi la vettura attraverso il pagamento di una maxi rata finale. Si tratta quindi di una vera e propria forma di acquisto rateale, che non comprende le spese gestionali nella rata mensile che viene versata alla società che cede il bene. Assicurazione RCA, imposta di circolazione e tutte le spese relative alla manutenzione e riparazione del mezzo rimangono quindi a carico dell’automobilista.

Sia in caso di leasing finanziario che nella formula di noleggio a lungo termine (vedi le offerte di Finrent.it, per fare un esempio) sarà il cliente finale a scegliere i dettagli relativi al veicolo. Colore della carrozzeria, accessori ed eventuali dotazioni extra saranno definite insieme all’automobilista che potrà così avere il proprio veicolo con tutte le caratteristiche desiderate. Ovviamente tutti gli optional contribuiranno alla definizione della rata mensile che poi quest’ultimo dovrà sostenere. Nel caso di noleggio a lungo termine un altro fattore che inciderà sul canone saranno i chilometri che il cliente prevede di effettuare durante tutto il periodo.

Le persone autorizzate a guidare il veicolo noleggiato oppure affidato in leasing finanziario sono, oltre all’automobilista che firma il contratto, tutti i dipendenti in caso di impresa oppure i familiari nel caso che il cliente sia un privato.

Entrambe le formule sono utilizzate sia dai privati che dalle piccole e medie imprese. Il motivo principale per cui molti scelgono il noleggio a lungo termine è dato dalla conoscenza esatta del costo mensile del veicolo. Oltre alle spese considerate fisse infatti, occorre prevedere gli inconvenienti dovuti all’utilizzo. Malfunzionamenti e guasti meccanici che richiedono l’intervento di un meccanico saranno infatti, in caso di noleggio a lungo termine, completamente a carico della società che lo effettua, la quale avrà anche il compito di procurare all’automobilista una vettura sostitutiva.

Il fattore economico ha un’importanza notevole soprattutto per le piccole e medie imprese, che disponendo di un parco macchine più o meno ampio, possono sapere con il noleggio a lungo termine esattamente il costo mensile di ciascun mezzo, senza peraltro doversi assumere il carico di una spesa per il personale addetto alla manutenzione del parco macchine che invece dovrebbero sostenere in caso di leasing finanziario.

Anche la spesa iniziale da sostenere è ben diversa nelle due tipologie di contratto. Mentre il noleggio a lungo termine prevede canoni costanti fin dal primo mese, senza nessun anticipo da versare, il leasing finanziario prevede invece un acconto generalmente sostanzioso che verrà addebitato al cliente nella prima rata mensile.

Trattandosi di un bene soggetto a deterioramento con l’utilizzo
infine, il noleggio a lungo termine permette sia al privato che all’azienda di avere sempre vetture efficienti ed affidabili. Al termine del periodo prefissato infatti il veicolo risulterà immancabilmente svalutato, ed il cliente potrà effettuare un nuovo contratto ed ottenere un nuovo veicolo lasciando all’azienda il compito di rivendere la vecchia automobile usata. Con un contratto di leasing finanziario invece il cliente si ritroverà, al termine del periodo prefissato, una maxi rata finale da sostenere che lo renderà proprietario di un bene svalutato nel tempo.

In caso di aziende e professionisti poi occorre precisare che i canoni mensili pagati per il noleggio a lungo termine sono interamente deducibili ai fini fiscali, mentre le rate pagate per il leasing sono generalmente detraibili al 50%.

Chiarite le differenze principali che esistono tra noleggio a lungo termine e leasing, per stabilire quale delle due formule sia più vantaggiosa occorre esaminare caso per caso. In generale potremmo affermare che il leasing è più conveniente per il privato che sia intenzionato a riscattare il mezzo allo scadere del periodo prefissato, mentre il noleggio a lungo termine potrebbe risultare particolarmente vantaggioso sia per le aziende che per i professionisti, oltre che per tutti coloro che vogliono conoscere il costo mensile della propria auto ed evitare brutte sorprese dovute ad imprevisti come guasti meccanici o rotture.

Ulteriori risorse sul tema noleggio senza anticipo

http://www.finrent.it/noleggio-lungo-termine-senza-anticipo/
Il noleggio lungo termine è sempre più popolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *