Giò Search

il meglio trovato in rete

La domotica per la casa intelligente, cosa possiamo automatizzare

Si preme un pulsante ed il lavello della cucina si muove in alto o in basso per adattarsi all’utente. Inizia a piovere e si chiudono le tende del giardino. Si fa buio e si accendono le lampade esterne. Stiamo per avvicinarci a casa e d’inverno si accendono automaticamente i riscaldamenti. Non è magia, ma si tratta di domotica, una disciplina che si occupa dell’automazione della casa.

L’apparecchiatura che si occupa della gestione dell’automazione degli apparecchi è la stessa che comanda anche l’antifurto per la casa. Solitamente viene installata internamente, a ridosso della casa.

Una delle marche piú affermate, che realizza prodotti domotici, è sicuramente Gewiss. Il cuore del sistema è rappresentato dal pannello “master” che controlla, con collegamenti filari, tantissimi componenti.

Il pezzo forte dell’ automazione è sicuramente rappresentato dal controllo della climatizzazione di casa. Possiamo accendere e spegnere i riscaldamenti attraverso un app, da Internet, ottenendo un grandissimo risparmio energetico. Decidiamo di rientrare tardi dal lavoro, possiamo accendere i riscaldamenti solo quando siamo vicino l’abitazione, oppure, se vogliamo avere la casa calda, anticipiamo l’accensione.

Tutti gli ambienti sono coinvolti nell’ automazione e fanno capo allo stesso sistema: il bagno, la camera da letto, la cucina, il salotto. I rilevatori ed i sensori sono i componenti principali. Posti ad esempio vicino al letto fanno si’ che le luci vengono automaticamente accese al mattino quando ci si sveglia. Un percorso fatto di luci può ad esempio guidarci verso il bagno.

Seduti sul divano possiamo anche ricevere ed effettuare chiamate dalla televisione, guardare le immagini inviate dalla famiglia, messaggi e fare videochiamate con Skype. L’attrezzatura è semplice, ma richiede comunque un’installazione da parte di professionisti.

Anche la sicurezza può essere gestita con la domotica. L’apertura del cancello di casa può essere automatizzata solo per chi è autorizzata. Così come l’attivazione e la disattivazione dell’ impianto di allarme perimetrale.

E’ stato progettato anche un linguaggio universale di comunicazione domotica che si chiama KNX. Tutti i componenti che sono compatibili con questo linguaggio possono comunicare tra loto e scambiarsi informazioni. Una lavatrice “knx compatibile” può comunicare la fine del suo lavaggio al nostro smartphone attraverso il bluetooth, oppure tramite Internet, usando un normale router di casa. Il futuro dell’ automazione è già arrivato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *